Colli Euganei

ITItaliano

Menu principale

Antica Chiesa di Montemerlo

Antica Chiesa di Montemerlo

Antica Chiesa di Montemerlo

L’antica chiesa parrocchiale dalle origini longobarde è oggi una bellissima biblioteca

A Cervarese Santa Croce, nella frazione di Montemerlo, l’ex chiesa parrocchiale di San Michele è oggi sede della biblioteca del paese.

Alcune tracce visibili nella parte originaria dell’edificio e l’intitolazione a S. Michele fanno pensare a un’origine longobarda (secolo VII-VIII d.C.), ma i primi documenti che ne parlano sono datati 1297.

Agli inizi dell’Ottocento la chiesa parrocchiale venne ampliata in maniera significativa e, circa un secolo più tardi, la facciata venne arricchita di elementi architettonici quali lesene, capitelli e fregi dorici.

Il campanile settecentesco, tuttora funzionante, venne restaurato nel 1911 e la cuspide originaria sostituita da una torre merlata.

Nel 1946 iniziarono i lavori per la costruzione di una nuova chiesa, a tre navate, inaugurata nel 1953. La nuova costruzione si era resa necessaria di fronte all’esigenza di avere uno spazio più ampio, per meglio accogliere la comunità riunita in preghiera. 

A quel punto, gli spazi dell’ormai ex chiesa vennero destinati a un nuovo utilizzo. 
Negli anni Sessanta, infatti, l’edificio subì drastiche modifiche, per poter ospitare la scuola media: dall’intervento furono risparmiati solo la nicchia del fonte battesimale, l’abside e pochi affreschi.

Negli ultimi anni, una importante opera di restauro ha restituito all’ex parrocchiale una forma il più fedele possibile all’originaria. Un notevole intervento di valorizzazione per l’edificio, destinato ad ospitare la Biblioteca di Montemerlo, che oggi è senza dubbio una delle biblioteche più belle dei Colli Euganei.

Al suo interno possiamo trovare numerosi testi, divisi in sezioni tematiche, postazioni di lettura con accesso internet, e l’Archivio di Stato di Montemerlo.
Al piano superiore dell’ex chiesa parrocchiale troviamo un’elegante sala conferenze ed aule per la ricerca e lo studio.


Iniziativa finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020
Organismo responsabile dell'informazione: GAL Patavino.
Autorità di gestione: Regione del Veneto
- Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste -