Colli Euganei

ITItaliano

Menu principale

Sentiero del Monte Gallo, delle Grotte e delle Basse n.10

Sentiero del Monte Gallo, delle Grotte e delle Basse n.10

Sentiero del Monte Gallo, delle Grotte e delle Basse n.10

Sentiero n.10 del Parco Regionale dei Colli Euganei

L'inizio del percorso è contrassegnato dall'apposito cartello situato in via Roverello nel comune di Cinto Euganeo, in località Steogarda. Una leggera discesa vi farà prima camminare tra robinie, sambuco e pungitopo, poi in un bosco di carpini e acacie.

Dopo aver svoltato ad una curva a sinistra, il bosco si riempirà di frassini, fino ad incontrare due bivii: al primo si svolta a destra, mentre al secondo la svolta è a sinistra. In questa zona, soprattutto d'estate, è possibile distinguere il forte odore di un fungo, il Phallus impudicus o uovo del diavolo.

Con l'attraversamento del bosco potrete ammirare il quadro dipinto dalla natura nel quale si riconosce l'Eremo del Monte Rua, la chiesa di Galzignano, la chiesa di S. Maria Assunta e Valzanzibio.

Dopo un tratto in pianura, affronterete una forte discesa e svolterete a sinistra al terzo bivio. Proseguendo incontrerete un piccolo pesco, i diffusi castagni, fino a raggiungere un vigneto dal quale godrete un'altra splendida vista sui monti Croce, Ceva, Spinefrasse, colle dei Catajo, sulla Rocca di Monselice ed infine sui monti Ricco, Calbarina e Piccolo.

La discesa prosegue fino a sbucare in uno spiazzo, contraddistinta da una croce, e dove è stata predisposta un'area attrezzata. Il paesaggio circostante permette di distinguere Villa Olivato, la parte antica di Galzignano e la Val Cingolina. Dopo un breve tratto, il percorso si conclude in prossimità di Via del Calto a Galzignano Terme.


Iniziativa finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020
Organismo responsabile dell'informazione: GAL Patavino.
Autorità di gestione: Regione del Veneto
- Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste -